Ti trovi in: Home » CCNL settore turismo

CCNL settore turismo

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro del settore turismo

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) del settore turistico disciplina i rapporti di lavoro tra le aziende del settore e il relativo personale dipendente.

Le imprese interessate sono:

» Aziende alberghiere
a) alberghi, hotels meublés, alberghi specializzati per il soggiorno degli anziani, pensioni e locande; ristoranti, self-services, tavole calde, caffè e bar annessi; servizio di mensa per il personale dipendente; collegi, convitti e residenze universitarie; ogni altra attrezzatura ricettiva munita o non di licenza di esercizio alberghiero;
b) taverne, locali notturni, caffè, mescite e altri esercizi di cui al successivo punto III annessi agli alberghi e pensioni con licenze separate e con personale adibito prevalentemente ad essi in quanto formino parte integrante del complesso dell’azienda alberghiera e purché vi sia gestione diretta dell’albergatore;
c) ostelli; residences, villaggi turistici;
d) colonie climatiche e attività similari;
e) centri benessere integrati in aziende alberghiere

» Complessi turistico-ricettivi all’aria aperta
a) campeggi e villaggi turistici non aventi caratteristiche alberghiere.

» Aziende pubblici esercizi
a) ristoranti, sia di tipo tradizionale che self-services, fast-foods, trattorie, tavole calde, osterie con cucina, pizzerie, rosticcerie, friggitorie e similari;
- piccole pensioni, locande, piccole trattorie ed osterie con cucina, che abbiano non più di nove camere per alloggio;
- caffè, bar, snack bar, bottiglierie, birrerie, fiaschetterie, latterie ed ogni altro esercizio ove si somministrano e vendono alimenti e bevande di cui agli articoli 3 e 5 della legge 25 agosto 1991 n. 287;
- chioschi di vendita di bibite, gelati e simili;
- gelaterie, cremerie;
- negozi di pasticceria e confetteria, reparti di pasticceria e confetteria annessi a pubblici esercizi;
b) locali notturni, sale da ballo e similari; sale da biliardo e altre sale giochi autorizzate dalla vigente normativa;
c) laboratori di pasticceria e confetteria anche di natura artigianale;
d) posti di ristoro sulle autostrade;
- posti di ristoro nelle stazioni ferroviarie (buffets di stazione), aeroportuali, marittime, fluviali, lacuali e piscinali; servizi di ristorazione sui treni; ditte appaltatrici dei servizi di ristorazione sulle piattaforme petrolifere;
- aziende addette alla preparazione, confezionamento e distribuzione dei pasti (catering ed altre);
- aziende per la ristorazione collettiva in appalto (mense aziendali e simili) e servizi sostitutivi di mensa;
- spacci aziendali di bevande (bar aziendali e simili);
e) pubblici esercizi sopra elencati annessi a stabilimenti balneari, marini, fluviali, lacuali e piscinali, ad alberghi diurni, a palestre e impianti sportivi;
f) aziende per la somministrazione al domicilio del cliente;
g) ogni altro esercizio in cui si somministrano alimenti e bevande;
h) parchi a tema.

» Stabilimenti balneari
a) stabilimenti balneari marini, fluviali, lacuali e piscinali.

» Alberghi diurni

» Imprese di viaggi e turismo
a) imprese di viaggi e turismo, intendendosi per tali, indipendentemente dalla definizione compresa nella ragione sociale o indicata nella licenza di esercizio e dalla denominazione delle eventuali dipendenze (Agenzie, Uffici, Sedi, Filiali, Succursali, ecc.) le imprese che svolgono in tutto o in parte le attività di cui all’articolo 1, punto 4, del decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 13 settembre 2002;
b) operatori privati, associazioni del tempo libero, culturali, religiose, studentesche giovanili e simili, in quanto svolgano attività di intermediazione e/o organizzazione turistica comunque esercitata.

» Porti ed approdi turistici
a) porti turistici, approdi turistici, punti di ormeggio.

» Rifugi Alpini

_________________________________________________________________________________________
Il CCNL del settore turismo ha validità triennale ed suddiviso in due parti:

- la parte generale, che disciplina gli aspetti comuni a tutti i comparti del turismo come classificazione del personale, mercato del lavoro, il rapporto di lavoro, il trattamento economico, la risoluzione del rapporto di lavoro;
- la parte speciale, che per ciascun comparto disciplina in modo specifico alcuni aspetti come la classificazione del personale, l’orario di lavoro, i trattamenti salariali, i contratti a termine, il trattamento di fine rapporto.

>> Inquadramenti contrattuali e classificazione del personale

>> Strumenti utili. Testi che possono aiutare a conoscere il CCNL turismo:
Il Contratto di lavoro Turismo: imprese e agenzie di viaggio

Il Contratto di Lavoro Turismo – Alberghi

Il Contratto di Lavoro Turismo – Pubblici Esercizi


SEGUICI SU FACEBOOK