CARICAMENTO

Operatore agrituristico

Descrizione della professione

L’operatore agrituristico è essenzialmente un imprenditore agricolo. Tecnicamente è il soggetto che gestisce un’azienda agricola che propone al pubblico anche i servizi di ristorazione e di ricettività. Per svolgere l’attività agrituristica è dunque necessario avere a disposizione (o trasformare) una struttura dotata di alloggi per dare ospitalità. L’ospitalità può essere data anche all’esterno, mettendo a disposizione spazi per i campeggiatori.

Al tempo stesso la struttura deve essere dotata di spazi per il servizio di ristorazione, per la vendita dei prodotti dell’azienda e per la degustazione degli stessi. L’operatore agrituristico svolge quindi diversi compiti che vanno oltre la tradizionale coltivazione dei campi e dell’allevamento di animali.

Per gestire un’azienda agrituristica è infatti necessario curare la parte amministrativa e gestionale: prenotazioni, assegnazione delle camere, accoglienza e rapporti con il cliente sono solo alcune delle mansioni che vanno a sommarsi a quelle tradizionali.

L’agriturismo provvede inoltre alla preparazione dei pasti e – a seconda dell’impostazione dell’attività – all’organizzazione di attività ricreative, sportive o didattiche.

Compiti e principali attività

Questa premessa rende chiaro un concetto: chi intende svolgere la professione di operatore agrituristico non può limitarsi ad avere competenze nel settore agricolo, ma deve avere buone conoscenze anche nel comparto turistico e dell’ospitalità alberghiera, oltre che competenze in campo economico, di contabilità e bilancio.

Lo sviluppo del web impone inoltre conoscenze dei principali programmi informatici, di marketing e di almeno una lingua straniera. Tale figura professionale deve in ultima analisi essere dotata di capacità manageriali, spirito d’iniziativa e abilità nell’adattarsi e trarre benefici dall’evoluzione del mercato.

Percorso formativo

Per l’accesso alla professione di operatore agrituristico è necessario essere in possesso almeno di un diploma di scuola superiore, oltre a una specifica formazione nel settore agricolo. È inoltre fondamentale ottenere il certificato che abilita all’esercizio dell’attività agrituristica.

Per consentire agli interessati di iscriversi all’apposito albo, le Regioni organizzano dei corsi formativi propedeutici all’attività. In alcune Regioni la frequenza non è necessaria, qualora l’interessato sia in possesso di titoli di studio (diploma o laurea triennale) che di fatto ricalcano il percorso formativo rivolto agli aspiranti operatori agrituristici.

Oltre al certificato di abilitazione è richiesta un’autorizzazione comunale: viene rilasciata al termine delle verifiche finalizzate ad accertare la complementarietà dell’attività agrituristica rispetto a quella agricola.

Situazione tipo di lavoro

Generalmente l’operatore agrituristico è in primis un agricoltore che intende ampliare la propria attività, pur restando in ambito strettamente familiare. Si può infatti ricorrere al personale esterno solo per lo svolgimento di servizi complementari.

L’attività agrituristica si svolge entro i seguenti ambiti: nei campi, nella fattoria, nelle strutture destinate ai servizi ristorativi e ricettivi. L’operatore agrituristico si interfaccia principalmente con i componenti della propria famiglia, oltre che con i salariati agricoli ed eventuali coadiutori (aiutanti).

L’operatore agrituristico svolge la sua attività autonomamente e con una certa libertà d’azione, fatte salve le prescrizioni e le limitazioni previste dalle norme sia nazionali sia regionali.

Essendo un’attività imprenditoriale non è possibile stabilire con precisione la retribuzione dell’operatore agrituristico. Le stime di settore parlano di un volume d’affari che mediamente è di poco superiore ai 50mila euro lordi all’anno.

Prospettive occupazionali

Negli ultimi anni l’offerta nel settore agrituristico è aumentata notevolmente, comportando una forte concorrenza e prezzi elevati soprattutto nell’alta stagione.

L’evoluzione della clientela – sempre più attenta al rapporto qualità-prezzo – sta avendo dei riflessi anche sull’attività agrituristica: per restare competitivi è dunque necessario mettere in campo operatori professionali e migliorare la qualità dei servizi offerti.

Di fronte a questo quadro è prevedibile che negli prossimi anni la domanda di figure professionali qualificate sia destinata ad aumentare, in particolare nelle zone ancora poco servite. Attualmente i gestori di aziende agrituristiche sono in prevalenza uomini (66%). La presenza di donne si attesta intorno al 34%.

Figure professionali prossime

Questa professionale rientra a pieno titolo nel settore dell’ospitalità, ragion per cui il direttore d’albergo e il responsabile del ricevimento sono le figure professionali ritenute più vicine all’operatore agrituristico.

Se sei un operatore agrituristico o aspiri a svolgere questa professione, puoi aprire o partecipare alle discussioni nell’Hotel & Hospitality Forum. Puoi chiedere informazioni e consigli, raccontare la tua professione, incontrare colleghi e condividere esperienze.

  • Operatore Agrituristico

  • Partita Iva 00874800949

    ft
    Iscriviti adesso
    Compila il modulo per ricevere aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. Migliaia di operatori del settore l'hanno gia fatto. 100% Free.
    I tuoi dati non saranno mai ceduti a terzi. Acconsenti L.196/2003
    JOIN OUR COMMUNITY
    Just one step to success!