Widget
CARICAMENTO

Il promotore dello sviluppo turistico sostenibile

Negli ultimi anni si parla sempre di più di turismo sostenibile. Ma abbiamo tutti davvero chiaro in mente di cosa si stia parlando? In linea di massima certamente sì. Ma la questione in realtà è un’altra. Non sempre si riescono a cogliere le opportunità che offre questo nuovo modo di fare turismo, nonostante le sue notevoli potenzialità. Forse perché non ci si è mai impegnati seriamente su questo fronte. O, forse, perché non si hanno le conoscenze necessarie per affrontare un discorso del genere. Ecco perché, qualora si intenda investire su questa nicchia, diventa importante affidarsi a figure professionali competenti, capaci di programmare con criterio lo sviluppo di un territorio. Per scoprire le loro caratteristiche, ma anche le prospettive occupazionali. Buona lettura!

Il promotore di sviluppo turistico sostenibile si occupa di orientare lo sviluppo e l’offerta turistica verso i principi della sostenibilità e della tutela del patrimonio esistente.

La figura si pone l’obiettivo di creare reti di progetti integrati che garantiscano il rispetto e la diffusione di tali principi attraverso la creazione di prodotti turistici che, in ogni componente (ricettività, trasporti, attrattive),rispondano ai principi oramai condivisi di patrimonio sostenibile e anche alla domanda turistica sempre più attenta alla tutela del patrimonio esistente.

La “missione” del promotore dello sviluppo sostenibile

Il promotore di sviluppo sostenibile è chiamato a farsi carico delle mansioni ed attività di seguito indicate:

Eseguire analisi, dal contesto e alla fattibilità;
Individuare soluzioni innovativeper garantire un’offerta turistica sostenibile;
Coordinare gli operatori coinvolti nello sviluppo dei progetti sostenibili;
Creare reti integrate;
Reperire i finanziamenti necessari per la realizzazione dei progetti;
Gestire i rapporti con i tecnici specializzati nella tutela ambientale;
Promuovere lo sviluppo turistico sostenibile su un dato territorio;
Sensibilizzare l’opinione pubblica sui principi della sostenibilità

Le sue competenze

Competenze di base:
Conoscenza di almeno due lingue straniere;
Capacità di utilizzo dei più aggiornati sistemi e programmi informatici;

Competenze tecnico-professionali:

Conoscenza dei principi, della norme, delle tendenze, delle associazioni, delle esperienze e quant’altro relativo al tema della sostenibilità;
Conoscenza delle peculiarità naturalistiche, storiche, culturali del territorio;
Conoscenze di biologia, scienze naturali ed ecologiche;
Conoscenze di bioedilizia architettonica, risparmio energetico ed energie rinnovabili;
Conoscenza dei trend del mercato turistico;
Competenze in ambito economico;
Competenze di base in ambito giuridico;

Competenze trasversali:
Ottime capacità relazionali;
Flessibilità;
Capacità organizzative e di coordinamento;
Responsabilità;
Creatività;
Propensione all’innovazione

I percorsi di studio consigliati

Il percorso formativo consigliato per intraprendere la professione del promotore di sviluppo turistico sostenibile prevede il conseguimento di una laurea in architettura o in turismo. Tale titolo è poi da integrare con master o corsi post laurea che approfondiscano le tematiche della sostenibilità (solitamente in facoltà di turismo, architettura, geografia).

Per intraprendere la professione è consigliabile effettuare un periodo di affiancamento a risorse che operano nel settore del turismo sostenibile, così da capirne le dinamiche direttamente sul campo.

Le prospettive occupazionali

Il promotore di sviluppo turistico sostenibile opera per lo più come consulente esterno, ma anche come dipendente, presso enti locali, enti parco, enti pubblici, cooperative polifunzionali, consorzi di sviluppo sostenibile, agriturismi e agenzie nazionali di turismo.

Il promotore di sviluppo turistico può sviluppare la propria carriera ricoprendo ruoli di direzione all’interno di enti e istituzioni rappresentativi della realtà territoriale, nonché essere richiesto come consulente per progetti di portata regionale o provinciale.

Il promotore di sviluppo sostenibile è una figura professionale innovativa che riscontra buone prospettive occupazionali nel settore del turismo, in quanto le tematiche legate alla sostenibilità costituiscono un elemento basilare sia per la domanda turistica, sempre più attenta  alla tutela ambientale, sia per l’offerta, che non può più prescindere dal manifestare una coscienza green.

Lascia un commento

  • Il promotore dello sviluppo turistico sostenibile

  • ft
    Iscriviti adesso
    Compila il modulo per ricevere aggiornamenti direttamente nella tua casella mail. Migliaia di operatori del settore l'hanno gia fatto. 100% Free.
    Accetto Condizioni d'uso e acconsento al trattamento dei dati personali in base alla Privacy Policy