Figure professionali

Viaggi su misura per turisti speciali: ci pensa il formulatore di soggiorni integrati

La tendenza a proporre viaggi sempre più personalizzati e particolari (come ad esempio quelli riservati a scolaresche o disabili), ha di fatto creato una professione altrettanto innovativa: quella del formulatore di soggiorni integrati. Analizziamo una professione che può rivelarsi particolarmente indicata non solo per i laureati, ma anche per i diplomati in discipline che hanno a che fare con il settore turistico. In ogni caso, aiuta molto anche un’esperienza concreta in seno a un’agenzia di viaggi o presso un tour operator. Ma per saperne di più è il caso di leggere questa scheda che traccia un ottimo identikit dell’ideatore di pacchetti turistici su misura.

Il formulatore di soggiorni integrati sulle città per accompagnatori di utenze differenti è la figura professionale che si occupa di formulare, programmare e realizzare prodotti turistici “su misura” che rispondono alle esigenze di particolari target di utenti, quali ad esempio gruppi, anziani, scolaresche e disabili.

Il formatore di soggiorni integrati è chiamato a farsi carico delle mansioni ed attività di seguito indicate:
Individuare target di utenti con esigenze particolari
• Definire le necessità di viaggio per ciascun segmento individuato
Progettare e assemblare pacchetti turistici completi che rispondano alle effettive esigenze dei target individuati
• Sponsorizzare e commercializzare i prodotti realizzati in maniera mirata
Assistere il cliente prima e durante il viaggio

Le sue competenze

Competenze di base:
Conoscenza di almeno due lingue straniere
Capacità di utilizzo dei più aggiornati sistemi e programmi informatici

Competenze tecnico-professionali:
Conoscenza del territorio in cui opera
Conoscenza del mercato turistico
Conoscenza della legislazione turistica
Conoscenza delle procedure di booking e organizzazione viaggi
Capacità di valutazione degli aspetti economici del progetto

Competenze trasversali
Ottime capacità relazionali
Capacità organizzative e di coordinamento
Orientamento al cliente
Responsabilità

Il percorso formativo consigliato

Il percorso formativo consigliato per intraprendere la professione del formulatore di soggiorni integrati prevede il conseguimento del diploma presso un istituto turistico. Tale percorso può essere integrato con corsi di laurea in ambito turistico e/o economico oppure con corsi di specializzazione a carattere regionale o nazionale, per l’acquisizione delle competenze legate alla realtà territoriale in cui si opera.

Prima di operare nell’ambito dell’intermediazione turistica rivolta a particolari fasce di clientela è consigliabile aver maturato alcuni anni di esperienza come dipendente di livello esecutivo presso agenzie viaggi e tour operator, in modo da acquisire le competenze generiche necessarie per soddisfare successivamente le esigenze di particolari segmenti di mercato.

Le prospettive occupazionali

Il formulatore di soggiorni integrati opera solitamente come dipendente di livello qualificato presso tour operator o agenzie viaggi, oppure può lavorare autonomamente in piccole imprese di intermediazione specializzate nel turismo incoming, che nascono sul territorio per gestire e soddisfare la domanda di una specifica nicchia di mercato.

In questo secondo caso la figura può ambire ad ampliare la propria attività coordinando più risorse, mentre nel caso in cui la figura operi presso tour operator, la crescita professionale si riferisce alla possibilità di raggiungere livelli dirigenziali nella gerarchia dell’impresa.

Il formulatore di soggiorni integrati è una delle figure professionali innovative che ha prospettive lavorative future, data la tendenza di mercato sempre più accentuata alla personalizzazione dei viaggi e alla creazione di soggiorni e pacchetti “tutto incluso” che soddisfino le specifiche esigenze della clientela, strettamente legate all’andamento della domanda turistica.

Commenti dei lettori (2)

  • tcn de pisi ha scritto:

    Avendo già una società propria nata come scuola di lingua , scambi culturali e servizi di formazione potrei offrire ad un tour operator viaggi culturali organizzati solo incoming ? Mi hanno proposto un budget con il quale io potrò prenotare l’albergo ,il trasporto e i musei…non so se posso offrire questo servizio con il cod ATECO 82.99.99 ,nell’oggetto della società di ce anche organizzazione servizi turistici.Grazie

  • Formazione Turismo ha scritto:

    Ma l’ “organizzazione tecnica” chi la fa? Cioè responsabili del confezionamento del pacchetto viaggio chi sono? Se il ruolo della scuola è puro facilitatore, assistente del partner tour operator, è fattibile, ma diversamente no.

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*