Strumenti e Utilità

Lavoro stagionale in hotel, guida alla scelta delle offerte migliori

Lavoro stagionale in hotel

Il lavoro stagionale in hotel è un’opportunità importante. Soprattutto per chi è alla prima esperienza lavorativa.

Ma non solo. Anche i manager di settore ogni anno si riattivano prendendo in considerazione l’evoluzione del mercato.

Il turismo è un settore professionale in continua espansione. E ciò porta grandi cambiamenti.

Le esigenze dei turisti cambiano. La lunghezza delle vacanze subisce ogni anno delle modifiche. E variano anche le tendenze dei luoghi da visitare.

Per non parlare, poi, dell’emergenza sanitaria. Oltre a incidere sulle abitudini dei turisti ha rimesso in discussione l’organizzazione degli hotel.

La sicurezza è diventata una priorità. I manager lungimiranti si sono aggiornati, seguendo percorsi di formazione di Safe Hospitality Management.

Al di là di questi aspetti, destinati a giocare un ruolo primario anche in futuro, il turismo propone comunque molte opportunità.

Creare interesse intorno a una destinazione: i vantaggi

Ci sono molte iniziative o idee da mettere in campo per attirare visitatori verso una destinazione.

Ad esempio, si può lavorare – magari i  sinergia con istituzioni e associazioni di categoria – affinché venga girato un film in una città specifica.

Anche la presenza di un personaggio famoso per un certo periodo crea interesse. Anche i matrimoni dei vip portano in alcune città una grande presenza di turisti.

Così come la possibilità di visitare una mostra, possibilmente originale o inedita.

E poi c’è la tendenza da parte di molti giovani di seguire i propri cantanti preferiti nelle città in cui presentano i loro album.

Tutto ciò crea un indotto considerevole. A tutto vantaggio delle strutture ricettive, alberghiere, pub, musei, centri benessere.

Ma anche le altre attività commerciali affini possono ricavarne importanti benefici economici.

Le opportunità di lavorare nel mondo del turismo, di conseguenza, aumentano.

In particolare proprio negli hotel. Fermo restando che molto dipende anche dalla grandezza della struttura.

Lavoro stagionale in hotel: le figure professionali più richieste

Ma quali sono le figure professionali più ricercate per lavorare in un hotel nei prossimi mesi? Eccole:

Un requisito da non sottovalutare: la conoscenza delle lingue

Tutte queste figure professionali devono avere in comune un requisito. E cioè: un’ottima conoscenza della lingua inglese, tedesca, spagnola.

Per alcune di queste figure è previsto solo un corso di formazione e un periodo di tirocinio per poter essere assunte.

Per altre invece è richiesto un percorso di studi con titoli, come ad esempio una Laurea nel Turismo oppure un Master in Turismo e Hospitality.

Il lavoro stagionale è considerato da molti giovani come un’esperienza davvero emozionante e formativa.

Solitamente chi decide di candidarsi per un lavoro stagionale ha come unico obiettivo quello di poter coniugare l’attività di studio con il lavoro dei propri sogni.

Tra l’altro i lavori stagionali necessitano di personale ogni periodo dell’anno.

Ma il turismo stagionale è apprezzato non solo dai giovani, ma anche da chi desidera riposizionarsi nel mondo del lavoro.

Dove cercare le offerte di lavoro stagionale in hotel

Sui siti specializzati, di settore, si trovano diverse opportunità lavorative.

Ma anche e soprattutto nei centri per l’impiego. È qui che ci si può fare un’idea.

Utile anche rivolgersi ai recruiter che organizzano eventi periodici – online o in presenza – per favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

Tra le professioni più ricercate nel settore turismo troviamo quella di animatore turistico.

Questa figura lavora all’interno dei villaggi vacanze. Ma non solo.

Il suo lavoro è molto utile anche nelle strutture ricettive, come alberghi e campeggi.

Ma quali sono i requisiti utili per accedere a un lavoro stagionale?

Per accedere a queste posizioni sono necessarie soft skills determinate e precise.

Come ad esempio: un carattere estroverso e la predisposizione a lavorare in gruppo.

Non meno importanti le hard skills, su tutte la conoscenza perfetta delle lingue.

Le figure professionali più richieste nel periodo estivo

Al settore alberghiero è strettamente connesso anche l’aspetto turistico della ristorazione.

Nei periodi estivi, ad esempio, la maggiore richiesta si avrà per le seguenti figure professionali:

  • camerieri
  • aiuti cuoco
  • pizzaioli

Le strutture della ristorazione che maggiormente necessitano di tali figure professionali operano essenzialmente in località balneari o sciistiche.

Ma non sono da trascurare i lavori stagionali anche nelle grandi città d’arte italiane, come ad esempio Roma, Firenze o Venezia.

Ma perché sono utili i lavori stagionali per molti giovani?

I giovani che si avvicinano al mondo del turismo per la prima volta, sono felici di iniziare con un lavoro stagionale.

La motivazione è da rintracciarsi proprio nella possibilità di fare un’esperienza utile. Ma anche di guadagnare qualche soldo.

Per poi spostarsi e frequentare master o percorsi formativi ad hoc per la mansione desiderata.

I lavori stagionali: esperienza utile per gli studenti universitari

Di solito chi frequenta l’università sceglie il periodo estivo per mettersi in gioco.

I settori che lavorano principalmente e creano un’opportunità lavorativa stagionale sono:

  • turistico;
  • alberghiero;
  • ristorazione;
  • sport;
  • agricoltura;
  • grande distribuzione.

A questo punto, viene naturale porsi questa domanda: quando conviene mettersi alla ricerca di un lavoro stagionale?

Il periodo migliore per cercare un lavoro stagionale

Il periodo migliore inizia da maggio. Si comincia così a sondare il terreno, in vista di una possibile assunzione nei mesi maggiormente affollati di turisti.

Per il periodo invernale invece è necessario iniziare la ricerca da settembre in poi.

Non mancano le ricerche stagionali anche per figure professionali specializzate in digital marketing.

Anche queste sono spesso legate al settore dell’ospitalità.

Conoscere le tendenze del momento, essere informati sulla concorrenza per poi offrire un servizio più personalizzato per il proprio cliente è fondamentale.

Sono delle accortezze che permettono di fidelizzare il cliente. Ciò si ottiene anche attraverso una costante presenza sul web. E curando al meglio la brand reputation.

Inoltre il settore alberghiero è strettamente connesso anche al turismo del lusso.

In questo caso le figure professionali restano le stesse, ma aumenta il numero di figure manageriali alle quali affidare le singole filiere.

Restare aggiornati con le news del settore Turismo e Hospitality

In questo post ci siamo occupati del lavoro stagionale in hotel e quali sono le figure professionali più richieste.

Se questo articolo ti è piaciuto puoi condividerlo all’interno della tua pagina social.

Se vuoi restare aggiornato sulle ultime novità nel settore del Turismo e dell’Hospitality, leggi le news che trovi sul portale: FormazioneTurismo.com.

Commenti dei lettori

Nessun commento su questo articolo

Lascia la tua opinione