Figure professionali

Turismo post covid, 5 regole per diventare consulenti viaggi di successo

Passione, flessibilità, competenza, empatia, formazione: sono questi i 5 “ingredienti” fondamentali per diventare consulenti viaggi online di successo. Acquista Prednisolone online

Anche e soprattutto quando si tornerà a viaggiare con maggiore tranquillità. Acquista Augmentin online

Nel turismo post covid sarà importante essere flessibili. Consulenti e clienti dovranno abituarsi a cambi di volo, orari e altri imprevisti dettati dalle inevitabili precauzioni che di volta in volta potrebbero venire adottate.

Ma sarà necessario mettere in campo anche tanta passione ed empatia.

La prima è importante per svolgere al meglio questo lavoro, per dare al cliente un’esperienza di viaggio unica.

La seconda è fondamentale per creare sin dal primo momento la giusta intesa con il viaggiatore.

In ogni caso bisognerà essere davvero competenti. Sarà necessario essere sempre pronti a recepire e affrontare ogni novità o imprevisto.

E la competenza si acquisisce solo attraverso la formazione.

Ma non formazione una tantum, bensì continua. Per migliorarsi. E per restare sempre aggiornati.

Claudia Pirri: come trasformare una passione in un lavoro

Di questo ne è convinta Claudia Pirri. La sua grande passione per i viaggi l’ha spinta a diventare consulente viaggi online.

Ha realizzato il suo sogno un anno e mezzo fa (luglio 2019), grazie a Evolution Travel.

I confortanti risultati ottenuti – tra l’altro anche in piena emergenza sanitaria – dimostrano che la strada intrapresa è quella giusta.

Ha fatto tesoro di queste regole d’oro basilari. E ora guarda con tanta fiducia al futuro.

Con il desiderio di dare la massima soddisfazione ai clienti, mettendo in campo il massimo dell’impegno e una grande senso di responsabilità.

Perché – sottolinea – i consulenti “gestiscono” i sogni dei clienti.

Claudia svolge l’attività di consulente viaggi online part time.

In viaggio sin da bambina

Vive tra Basilea – dove lavora in qualità di esperta di formazione in ambito aziendale – e Roma, dove ci sono i sui affetti. E cioè: il marito, il figlio di 16 anni e 3 gatti!

Il segreto per coltivare il suo sogno sta proprio nella sua passione per i viaggi.

“Sì, è vero. Il mio più grande hobby è stato sempre questo: viaggiare.

Ho cominciato a 10 anni con un tour negli USA.

Poi a 11 anni sono stata in Cina e Giappone. E non mi sono più fermata!

Ho avuto la fortuna di visitare oltre 50 Paesi nel mondo. E sono tra le poche persone che hanno avuto la fortuna di aver visitato lo Yemen”.

Il mio obiettivo: trasformare la vacanza in un ricordo indelebile

La stessa passione la metti nel lavoro, a quanto pare.

“Sì, cerco di trasferire ai clienti la mia passione, la mia competenza, la voglia di trasformare la loro vacanza in un ricordo unico, indelebile.

La vacanza non è solo un luogo. Ma anche un bisogno da soddisfare.

Relax, trekking, yoga, visite culturali, voglia di solitudine o di socializzare: ognuno ha delle aspettative.

L’agente di viaggio non deve fare altro che aiutare a mettere a fuoco e cercare di realizzare quel desiderio”.

Ecco perché ho scelto Evolution Travel

Claudia, partiamo dall’inizio: come si fa a diventare consulenti viaggi?

“Ho conosciuto Evolution Travel quasi per caso, tramite un acquisto su Subito.

La persona che ho incontrato per il ritiro dell’oggetto mi ha detto di essere un consulente di viaggio, in aggiunta al suo lavoro principale.

La cosa mi ha subito incuriosita. Sono andata a vedere il sito. Dopo un approfondimento mi sono lanciata.

Non ho valutato soluzioni alternative.

Ho conosciuto persone che già si trovavano bene nel network.

Ma soprattutto il primo approccio con il commerciale e con la formazione pre-affiliazione mi è sembrato ottimo e convincente”.

Quali sono i vantaggi che ti hanno spinto a scegliere ET?

Il marchio è ben presente sul mercato ormai da tanti anni. Ma poi mi ha convinto il buon approccio alla formazione dei consulenti”.

Quando la formazione fa la differenza

Cosa ha di speciale la formazione del network?

“Gli eventi formativi sono la chiave di volta dell’esperienza in ET.

Gli E-Learning a disposizione, gli Open Day, i Fam Trip (viaggi per agenti) sono tutti strumenti che permettono si acquisire conoscenze, confrontarsi con gli altri e crescere.

Da quest’anno, poi, sono iniziate anche le specializzazioni per destinazione.

Permettono di conoscere ancora meglio i Paesi che proponiamo i clienti e di trovare la soluzione giusta per ognuno”.

Tra i vantaggi di questa professione, la possibilità di lavorare in qualunque posto, a qualsiasi ora. Lavori solo da casa oppure ti è capito di lavorare in luoghi, situazioni e orari inconsueti?

“Questa è la caratteristica fondamentale di questo lavoro!

Ho venduto viaggi in piena notte da Miami. Ho mandato preventivi dall’Oman. Ma non solo.

Ogni occasione è buona per trovare soluzioni adatte ai miei clienti.

Grazie allo smartphone si può fare di tutto, ovunque”.

Svegliarsi di notte per far risparmiare una cliente

Ricordi un episodio particolare?

“Sicuramente la vendita di un viaggio alle Maldive mentre ero in vacanza in Florida!

Non volevo assolutamente far perdere un ottimo prezzo alla cliente.

Mi sono svegliata in piena notte (alle 04:00) per confermare il viaggio e bloccarle il prezzo.

Ci sono riuscita!”.

Quali sono gli altri vantaggi offerti dal lavoro e dal network in particolare?

“La libertà e l’indipendenza nella gestione della vendita dei viaggi.

La forza del network e la formazione.

Il tutto condito dalla voglia di parlare di viaggi sempre e in ogni occasione.

Ogni volta che prenoto per un cliente è come se prenotassi per me e partissi io!”.

I vantaggi della professione: gli orari flessibili

In che modo riesci a conciliare le tue attività lavorative?

“Il lavoro in Evolution è caratterizzato dalla massima flessibilità oraria.

Quindi riesco sempre a trovare il tempo per cercare il viaggio giusto per i miei clienti.

Lavoro tantissimo la sera, il sabato e la domenica.

Inoltre l’allenamento e la conoscenza dei vari Tour Operator facilita la ricerca.

Riesco a fare tutto rapidamente, ottimizzando i tempi”.

Come si conquista un viaggiatore

Qual è il tuo approccio con il cliente? In che modo riesci a conquistarlo?

“Sono una persona estremamente socievole ed empatica.

Sono anch’io una viaggiatrice, quindi interagisco con i miei clienti con la massima apertura e trasparenza.

Non devo vendere qualcosa per forza, non devo convincerli a fare un viaggio.

Sono il loro consulente, quella che conosce bene la destinazione.

E che sa consigliarli su dove andare, cosa vedere, cosa non fare e dove non andare.

Sono aperta all’ascolto. E sono certa che ogni mio cliente possa confermare la grande trasparenza nel fornire tutte le informazioni necessarie.

Oltre al massimo supporto prima, durante e dopo il viaggio”.

Viaggiare abbattendo ostacoli e barriere

Racconta l’esperienza più bella, quella che ti è rimasta nel cuore, tra quelle fatte con i tuoi clienti.

“Probabilmente il viaggio in Thailandia di una persona con disabilità.

Non è facile pensare e programmare un viaggio per chi vive in sedia a rotelle, ma vuole comunque girare il mondo e vedere “ogni meraviglia che c’è al mondo”, come dice lei.

Le difficoltà non sono mancate. Sia in fase organizzativa sia sul posto.

Qualche piccolo disguido c’è stato, nonostante tutte le attenzioni.

Ma sono restata sempre in contatto con la viaggiatrice (anche se a più di 8000 km di distanza) e abbiamo subito sistemato ogni cosa.

Questo viaggio le è rimasto nel cuore. E le foto meravigliose che mi ha mandato lo dimostrano!

È stata una grande soddisfazione realizzare il sogno di chi purtroppo vive quotidianamente tra mille ostacoli”.

Il prossimo obiettivo: diventare promotore di riferimento prodotto

Traccia il bilancio della tua esperienza in Evolution Travel.

“Il bilancio non può che essere positivo.

Ho conosciuto molti colleghi, con i quali condividere questa grandissima passione.

Ho scoperto tanti segreti sulle destinazioni di cui mi occupo.

Sebbene fossi un’esperta viaggiatrice, non li conoscevo fino a quando questo è diventato il mio lavoro.

Ci sono tanti dettagli tecnici, organizzativi, assicurativi, che rendono questo lavoro interessante.

Ma anche impegnativo.

Abbiamo una grande responsabilità: i clienti ci affidano i loro soldi, ma soprattutto la loro vacanza.

Devono tornare soddisfatti e appagati dal loro viaggio”.

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

“Una maggiore specializzazione su alcune destinazioni, come ad esempio Dubai, Seychelles, India, Maldive.

E – perché no? – diventare Promotore di Riferimento Prodotto per alcune destinazioni.

La specializzazione è la chiave del successo: ci permette di fornire ai clienti quel qualcosa in più rispetto alla moltitudine di agenzie, blogger e venditori di viaggi improvvisati che imperversano sul web”.

Pronti a ripartire: i clienti già si stanno informando per i prossimi viaggi

Hai cominciato a lavorare alla vigilia di un’emergenza sanitaria che ha dato un duro colpo all’economia e in particolare al settore travel. Ma non hai mollato. Cosa hai fatto e cosa stai in questi lunghi mesi di stop forzato?

“Non ho mai pensato neanche minimamente di mollare.

Questo per me è un lavoro, ma anche una grande passione. E le passioni non si abbandonano solo perché temporaneamente non possiamo assecondarle.

Il lavoro in questo periodo è calato. Ma non si è azzerato.

L’estate scorsa abbiamo riadattato la lista, occupandoci quasi esclusivamente di Mare Italia.

Anche se con fatica, si è riusciti a soddisfare diverse richieste. La voglia di partire resta, in Europa si può comunque viaggiare (anche se con molte attenzioni e tampone all’andata e al ritorno).

Nel frattempo continuo a ricevere richieste anche per destinazioni extra-Unione Europea per l’autunno/inverno 2021″.

“Viaggiare” con i social network

“Inoltre mi dedico alle mie pagine social, in particolare Instagram.

Mi diverte moltissimo perché mi permette di fare vedere ai clienti il mio punto di vista sul mondo, i miei viaggi e quelli dei miei clienti.

Accendiamo così tutti insieme la nostra fantasia di viaggio!”.

”Porterò i miei clienti in posti da sogno”

Come immagini il turismo post covid? Su quali destinazioni o tipologia di vacanza punterai?

“La voglia di viaggiare è tanta. E quindi, non appena sarà possibile, ripartiremo alla grande.

Penso però che per un po’ non abbandoneremo mascherine, norme di igiene e tante cautele.

Ci vorranno impegno e attenzione, da parte di tutti.

Sarà richiesta anche una grande flessibilità, anche da parte dei dei clienti.

Soprattutto all’inizio potrebbero esserci variazioni degli orari dei voli, chiusure improvvise delle destinazioni, cambi di programma.

Bisognerà essere aperti e flessibili al cambiamento.

Ma nel frattempo ci avremo fatto l’abitudine, visto che ci stiamo già “allenando” in questi giorni.

Le mie destinazioni saranno il Mar Rosso (lo seguo da tempo e mi ci sono affezionata) e poi Dubai, Seychelles, India, Maldive.

Porterò i miei clienti al caldo, in posti da sogno”.

Il consulente non improvvisa, ha bisogno costante di formazione

Consiglieresti ad altri questo lavoro?

“Certamente. È un vero lavoro, non è un passatempo o una cosa che si può fare a tempo perso. Come dicevo, c’è una grande responsabilità nei confronti dei clienti.

Ci affidano i loro soldi – messi faticosamente da parte – e il loro sogno di vacanza.

Evolution Travel in realtà l’ho già consigliato a qualcuno.

L’ho fatto con persone che credono in questo impegno e nella formazione continua.

Questa non è un’attività che si improvvisa. Non puoi diventare consulente viaggi online senza un’ottima preparazione”.

Ringraziamo Claudia per i tanti spunti interessanti offerti in questa intervista.

Come si diventa consulente viaggi online

Ti stuzzica l’idea di diventare consulente viaggi online? Leggi la guida gratuita e fai una prova registrandoti al sistema di prenotazioni professionale!

Se vuoi conoscere Claudia e le sue idee per viaggiare nel mondo vai sul suo sito di viaggi e vacanze.

 

Commenti dei lettori

Nessun commento su questo articolo

Lascia la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*